fbpx

 

 

3 personali riflessioni su TikTok e un caso di studio

Snobbare TikTok è uno sbaglio enorme

Molti non prendono in considerazione TikTok perché “lo usano solo i ragazzini”. Vero, è utilizzato per la maggior parte da utenti under 20. Questo vuol dire che è utilizzato da quelli che a brevissimo saranno i consumatori più attivi e – si spera – che diventeranno la fascia produttiva del Paese. Sono quindi i nostri clienti di domani. Dobbiamo sapere cosa fanno e come comunicare con loro altrimenti, quando ce ne usciremo con la solita campagna Facebook, ci rideranno in faccia.

 

TikTok è l’unica piattaforma i cui utenti stessi sono consapevoli da subito di ciò che c’è dietro

Proprio così. Tutti quelli che pubblicano contenuti su TikTok, compreso i “ragazzini”, sanno benissimo che c’è un algoritmo che regola tutto. E controllano le analytics, fanno test su contenuti diversi, studiano i loro competitors e i profili più seguiti per capire come crescere il più possibile. Noi, quando abbiamo cominciato a comunicare sulle nostre pagine Facebook e Instagram non eravamo così consapevoli. Questo rende gli utenti di oggi un pubblico molto esigente di domani.

 

TikTok ha fuso in modo vincente contenuto e formato

Che il video fosse il formato di maggiore attrazione è stato chiaro negli ultimi anni. Che il personal branding, quindi “metterci la faccia”, fosse diventato lo standard per praticamente qualsiasi attività, dalla manager alla ginecologa, anche. Che le persone vogliono essere intrattenute e distratte con contenuti brevi, divertenti e utili, ancora più chiaro. TikTok ha preso questi elementi e li ha messi insieme. Oggi su TikTok puoi veicolare il tuo personal brand con video brevi, divertenti e utili.

Ovviamente sto parlando solo di chi produce contenuti di qualità e lo fa per ampliare il proprio business o per comunicare qualcosa di utile, come fanno molte persone impegnate in battaglie sociali o informative.

Era da tempo che volevo sperimentare questa piattaforma e oggi finalmente posso mostrare qualche risultato.

 

Un caso di studio

Conoscete LABBRUTTA GGENTE? É nato come un canale Youtube che produce cartoni animati molto divertenti, ideati, disegnati e doppiati da un singolo artista.

Ho gestito come Social Media Manager l’approdo di LABBRUTTA GGENTE su TikTok e questi sono i primi risultati:

Primo video pubblicato il 16/10/2020

Si partiva naturalmente con 0 follower e 0 like. Nella prima settimana di pubblicazione il profilo ha raggiunto i 10k followers.

Oggi, 27/10/2020, ad appena 12 giorni dal primo video il canale conta 13.3K Follower e 100.7K Mi piace, con 11 video pubblicati, oltre ad aver raddoppiato i propri iscritti su Youtube.

Come?

Ovviamente non esiste una formula magica e come in tutte le cose occorrono studio, impegno e costanza. Nè voglio dire che tutti i business si prestano a TikTok. É infatti dovere del consulente indicare i canali migliori da utilizzare, come in questo caso. Non ci dimentichiamo poi che su TikTok non avviene nessuna transazione economica e che, per il momento, non ci sono inserzioni pubblicitarie ospitate nei video dei produttori, (ci sono solo inserzioni tra un video e l’altro nella home) per tanto l’unica possibilità di monetizzare è quella di portare gli utenti su altri canali, come il proprio sito eCommerce o il canale Youtube.

Se si interessato a portare il tuo business su TikTok contattami per una prima consulenza gratuita.

 

Apri la chat
Invia un messaggio Whatsapp